DTA

Digital Theses Archive

 

Tesi etd-01212020-193341

Type of thesis
Master univ. I liv.
Author
GANDINI, LUCA MARIO
URN
etd-01212020-193341
Title
Prove di Marketing alternativo in un’azienda vinicola di piccole dimensioni.
Structure
Istituto di Scienze della Vita
Course
Corsi Alta Formazione - VINI ITALIANI E MERCATI MONDIALI
Committee
relatore Dott. BALDUCCI, ALESSANDRO
Membro Prof. TONUTTI, PIETRO
Membro Dott.ssa ANTONIOLI, MICHELA
Keywords
  • alternativo
  • Markerting
  • piccole aziende
Exam session start date
;
Availability
completa
Abstract
L’azienda vinicola L’Agona, situata a Soiana, Terricciola (PI) coltiva 2,5 ha di Sangiovese e 0,5 ha di Merlot, produce tre tipologie di vino differenti e commercializza con la propria etichetta uno spumante metodo classico. L’azienda ha cambiato sede da circa due anni spostandosi da Fauglia, dove coltivava anche Syrah e sta cercando di elevare la qualità dei suoi vini e adattarli ad uno stile più toscano.<br>I suoi prodotti sono venduti sul canale Horeca italiano dove occupano una fascia di prezzo medio alta e vengono esportati anche in Cina e Svizzera.<br>Il progetto di tirocinio ha riguardato la comunicazione multimediale, la realizzazione di nuove schede tecniche dei vini, la progettazione e realizzazione di tre eventi e il contatto con due esportatrici di vino. <br>I discreti risultati dell’attività sono i seguenti:<br>Parte multimediale: aggiornamento e adeguamento di alcuni contenuti del sito internet aziendale tra cui nuove schede tecniche dei vini e foto, gestione di Instagram con la creazione di 44 post, organizzazione e gestione del profilo di Google my business aziendale che nel mese di settembre ha registrato 2759 visualizzazioni. <br>Eventi: in collaborazione con una guida ambientale sono state realizzate due degustazioni tra i boschi dei monti pisani, coinvolgendo in totale 30 persone che hanno apprezzato ed anche acquistato i vini dell’azienda. Un terzo evento, svolto in collaborazione con ONAV Pisa, la sezione ENS di Pisa e il sistema museale dell’ateneo di Pisa, ha visto i vini protagonisti di una degustazione nella lingua dei segni, presso la gipsoteca di Pisa, coinvolgendo 25 persone. <br>Contatti con esportatrici: per far conoscere i vini ad esportatori esteri ho contattato due docenti del master “vini italiani e mercati mondiali”. Entrambe le docenti hanno apprezzato la qualità dei prodotti, proponendoli anche nei loro eventi e ai loro clienti. Una di loro ha acquistato i vini aziendali e si è proposta come esportatrice per un mercato nord europeo. <br>
Files