DTA

Digital Theses Archive

 

Tesi etd-11052021-115141

Type of thesis
Corso Ordinario Ciclo Unico 5 Anni
Author
MONTANARO, FEDERICA
URN
etd-11052021-115141
Title
Restorative justice e responsabilità d'impresa
Structure
Cl. Sc. Sociali - Giurisprudenza
Course
SCIENZE GIURIDICHE - Laurea Magistrale in Giurisprudenza (LMG-01)
Committee
relatore Prof. MORGANTE, GAETANA
Presidente Prof. DI MARTINO, ALBERTO
Membro Prof.ssa PALMERINI, ERICA
Membro Prof. ROSSI, EMANUELE
Membro Prof.ssa SGANGA, CATERINA
Membro Prof. COMANDE', GIOVANNI
Membro Prof. MARTINICO, GIUSEPPE
Membro Dott. BERTOLINI, ANDREA
Membro Dott. DI VETTA, GIUSEPPE
Keywords
  • corporate liability
  • corporate violence
  • giustizia riparativa
  • vittime
Exam session start date
01/12/2021;
Availability
parziale
Abstract
La tesi si compone di tre parti, precedute da un capitolo introduttivo di carattere socio-criminologico. In esso viene indagato il ruolo dell’impresa nella società attuale e le conseguenze, positive e negative, delle sue attività e del modello organizzativo da essa incarnato. <br>Partendo da questa base, si aprono due capitoli dedicati rispettivamente al concetto della criminalità d’impresa e al suo formarsi nel tempo, e alle formule adoperate dal diritto penale per fronteggiarla, scendendo quindi nei dettagli più tecnici. Largo spazio verrà in questa sezione dedicato alle difficoltà legate alla criminalizzazione del soggetto-impresa. <br>Uno sguardo comparato e storicizzato, però, permettendo di ampliare lo sguardo, porta a considerare anche altre vie di risoluzione, tra cui le (più e meno) recenti iniziative in tema di giustizia riparativa. In particolare, dapprima ci si focalizza sul restituire un quadro teorico della stessa e della legislazione italiana in materia; da ultimo, infine, anche analizzando il dettato della legge delega licenziata il mese scorso, si prova a fornire una visione pro futuro circa l’applicazione del modello di giustizia riparativa nel campo della responsabilità degli enti. <br>L’idea di fondo è che l’applicazione di un modello di giustizia riparativa (naturalmente “cucito” su misura del campo in cui si va a operare) alla criminalità degli enti, a lato di quello classico-retributivo, abbia delle potenzialità interessanti: innanzitutto la riduzione dei fenomeni di vittimizzazione secondaria dilaganti in questo settore; ma anche la prospettiva di un nuovo modo di pensare e “gestire” le attività delle imprese a fini sociali.
Files