DTA

Digital Theses Archive

 

Tesi etd-11122020-161753

Type of thesis
Corsi integrativi
Author
SPEZIA, SILVIA
URN
etd-11122020-161753
Title
Tecniche di respirazione consapevole nel management riabilitativo dei pazienti affetti da Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva: utopia o realtà?
Structure
Cl. Sc. Sperimentali - Medicina
Course
SCIENZE MEDICHE - SCIENZE MEDICHE
Committee
Tutor Prof. PASSINO, CLAUDIO
Presidente Prof. EMDIN, MICHELE
Membro Dott.ssa CASIERI, VALENTINA
Membro Prof. COCEANI, FLAVIO
Membro Prof. LIONETTI, VINCENZO
Membro Prof. RECCHIA, FABIO ANASTASIO
Membro Dott.ssa ANGELONI, DEBORA
Membro Dott. MEOLA, MARIO
Membro Dott.ssa PETRUCCI, ILARIA
Membro Dott. GIANNONI, ALBERTO
Keywords
  • bpco
  • ecografia diaframma
  • endurance
  • pranayama
  • respiro yogico
  • riabilitazione polmonare
Exam session start date
15/12/2020;
Availability
parziale
Abstract
INTRODUZIONE: La BPCO è un quadro nosologico eterogeneo, ad eziologia<br>multifattoriale, caratterizzato da una limitazione progressiva del flusso aereo mai<br>completamente reversibile. Il principale sintomo è la dispnea da sforzo, che condiziona<br>negativamente la qualità di vita e la capacità di attività fisica. Il substrato fisiopatologico<br>della dispnea da sforzo è rappresentato dall’insufflazione dinamica e dal conseguente<br>intrappolamento aereo, che mettono i muscoli inspiratori in situazione di svantaggio<br>meccanico. In questo quadro è importante il ruolo della riabilitazione polmonare, in<br>associazione ai trattamenti farmacologici e alla cessazione dell’abitudine tabagica. Sono stati<br>proposti diversi programmi riabilitativi, che si basano sia sull’utilizzo dei muscoli periferici<br>sia sull’uso specifico dei muscoli inspiratori. In questo contesto si inserisce lo studio, il cui<br>obiettivo è quello di valutare l’impatto delle tecniche di respirazione controllata - elemento<br>fondamentale del Pranayama Yoga - sulla performance cardio-polmonare e sulla<br>funzionalità diaframmatica dei pazienti affetti da BPCO.<br>MATERIALI E METODI: Sono stati arruolati, presso la U.O. di Pneumologia della FTGM,<br>17 pazienti affetti da BPCO, i quali hanno seguito un programma di training di respirazione<br>controllata della durata di 3 mesi. Sono stati valutati dal punto di vista clinico, della funzione<br>polmonare e della risposta cardio-polmonare all’esercizio sia al tempo zero che al followup dopo 3 mesi. Sono state successivamente confrontate le misurazioni pre- e post- training<br>per indagarne gli effetti.<br>RISULTATI: Sono stati evidenziati dei miglioramenti significativi sia del grado di dispnea<br>(MRC, p.01) che degli indicatori clinici compositi di qualità della vita (CAT, p.004). E’ stato<br>dimostrato un significativo incremento del tempo di endurance e del tempo anaerobico (ET,<br>p.01; LAT, p.04), in associazione ad un significativo miglioramento dei parametri di risposta<br>ventilatoria all’esercizio fisico di endurance per incremento dei valori di ventilazione<br>massima raggiunta (VEmax, p.009) e per riduzione della riserva ventilatoria (BRR, p.007).<br>DISCUSSIONE E CONCLUSIONI: La tecnica pranayama ha apportato dei significativi effetti<br>positivi sulla dispnea e sul carico di sintomatologia di cui questi pazienti facevano<br>esperienza, nonché sulla capacità di esercizio fisico di endurance. Questo ultimo aspetto è<br>riconducibile all’aumentata capacità di esercizio in anaerobiosi, grazie all’utilizzo della<br>riserva ventilatoria. I riflessi sul management di questi pazienti potrebbero essere<br>importanti, facendosi strada l’ipotesi di una riabilitazione volta all’allenamento del muscolo<br>diaframmatico in anaerobiosi.
Files