DTA

Digital Theses Archive

 

Tesi etd-11232018-111356

Type of thesis
Master univ. II liv.
Author
CARLESI, SERENA
E-mail address
serena.carlesi@gmail.com
URN
etd-11232018-111356
Title
Integrazione di Sistemi di Gestione in ottica di Circolarità: l'esperienza di Geofor S.p.A.
Course
Gestione e Controllo dell'Ambiente: economia circolare e management efficiente delle risorse
Committee
relatore Dott. SBANDATI, ANDREA
Tutor Geom. TROLESE, FEDERICO
Keywords
  • BS OHSAS 180001:2007
  • Centro di Raccolta
  • Circolarità
  • Geofor S.p.A.
  • Pacchetto sull’Economia Circolare
  • Prospettiva del Ciclo di vita
  • Qualità Ambiente e Sicurezza
  • Sistema di Gestione Integrata
  • UNI EN ISO 14001:2015
  • UNI EN ISO 9001:2015
Exam session start date
;
Availability
completa
Abstract
Lo scopo del seguente lavoro è quello di approfondire come il concetto di “Circolarità-Ciclo di Vita” possa essere utilizzato e possa concretizzarsi all’interno di un Sistema di Gestione Integrato, abbreviato SGI, di un’Azienda che ha come core-business la gestione integrata dei rifiuti. <br>L’Azienda, oggetto del seguente studio, è Geofor S.p.A. che si occupa delle attività inerenti alla gestione dei rifiuti all’interno della Provincia di Pisa: raccolta differenziata, raccolta porta a porta, ritiro materiale ingombrante e operazioni di trattamento/smaltimento.<br>Vengono presi in considerazione tre aspetti, secondo cui tale concetto può relazionarsi al SGI di un’Azienda di tale tipologia, sia direttamente che indirettamente:<br>1) Circolarità come strumento per ottimizzare procedure/istruzioni operative: il caso-studio della gestione di un Centro di Raccolta (Livello micro – singola azienda);<br>2) Circolarità come approccio “Prospettiva del Ciclo di Vita”, secondo la norma UNI EN ISO 14001:2015: approfondimento di come possa essere applicata la prospettiva del ciclo di vita ad un’azienda che sta in fondo alla “filiera” (Livello meso – regione/distretto);<br>3) Circolarità nei confronti dei nuovi obiettivi e modifiche, in materia di gestione rifiuti, proposti dalle direttive costituenti il nuovo “Pacchetto sull’Economia Circolare” (Gazzetta Ufficiale Europea del 14 giugno 2018.): possono scaturire spunti di miglioramento per il SGI e il SGI può diventare al contempo anche un utile strumento per elaborare un quadro di analisi di quale sia lo stato attuale dell’Azienda e delle vie da Questa intraprese per il futuro prossimo (Livello macro – stato paese).<br>L’integrazione del concetto di “Circolarità” con il SGI aziendale permette ad un’Azienda, operante nel settore rifiuti, di efficientare la gestione dei propri processi chiave, riducendo sprechi di energie/risorse grazie ad una più chiara definizione di ruoli/compiti; di prendere coscienza della realtà in cui è inserita, valutando impatti e adottando forme di controllo adeguate e di rendere il proprio SGI un utile strumento di monitoraggio di obiettivi a livello macro. Questa integrazione, però, deve accadere senza dimenticare quali sono le peculiari caratteristiche e gli obiettivi prefissati dalla Medesima.<br>
Files